it  .  en
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Argomenti:   Incontri e attualità (14)  
 
PR
Don Paul Renner Giovedì, 5 Febbraio 2015

La mamma: la sintesi dei quattro elementi

La prima madre che conosciamo è la terra, la Pachamama. Ed anche l’ultima. Da lei veniamo, a lei torniamo. Inesorabile è il cammino delle generazioni dal primo all’ultimo grembo. Per questo i cristiani chiamano il giorno della morte dei santi “dies natalis”, giorno della nascita al cielo.
La mamma: la sintesi dei quattro elementi
 
 
 
Il segreto sta nella giusta miscelazione degli elementi, un’alchimia che dipende dalla natura, dalla volontà personale e da quella del buon Dio, che in Gesù ha voluto provare anche lui l’ebbrezza di avere una mamma.
Pure la mamma che ci ha generati è una terra, fertile e generosa, oscura e inconoscibile ma anche calda e ospitale. Una terra che pian piano ti consente di operare giri sempre più larghi ma mai del tutto staccati da lei. È la terra che conferisce stabilità al tuo essere e al tuo volere, che ti offre il fondamento su cui costruire la tua casa personale. Certe mamme sono però sabbie mobili, paludi gelose che a nessun costo vogliono consegnare i propri figli al mondo.

La mamma è però anche aria, l’aria che ti soffia sul volto per destarti dal sonno, l’aria che ti sfiora con una carezza, che ti canta una ninna nanna, che ti insegna le prime sillabe e parole, che ti volteggia intorno come un angelo, che ti avvolge con un profumo inconfondibile, che sa di buono, di vita, di speranza. A volte però è aria di temporale che con lampi e tuoni ti fa paura, ti rende insicuro, ti fa sentire piccolo, finché non sia passata la tempesta e cessato il brontolio e la furia degli elementi.

La mamma è ancora acqua: l’acqua in cui hai nuotato per nove mesi e che poi ti ha spiaggiato sulla terraferma della vita. È l’acqua che ti ha lavato mille volte la faccia e il culetto, l’acqua che ha pianto per te nei tuoi e nei suoi momenti difficili, nella fatica, nell’incomprensione. È l’acqua-latte con cui ti ha nutrito nei primi mesi di vita. È anche l’acqua che ha lavato i tuoi vestiti e il vapore che li ha stirati. L’acqua con cui ti ha preparato i migliori piatti della sua cucina. L’acqua che ti ha annaffiato e fatto crescere come un fiore di cui va orgogliosa. È l’acqua che ha lavato via tanti tuoi errori e ti ha difeso agli occhi del mondo. È però anche l’acqua fredda della critica tagliente, l’acqua minacciosa dei ricatti sentimentali, l’acqua fredda della vendetta se l’hai contrariata. È l’acqua che ti ha fatto piangere perché non le andava la tua ragazza, la scuola che hai scelto, le tue amicizie.

La mamma è infine fuoco. Il fuoco della passione con cui ti ha concepito insieme a tuo padre. Il fuoco del calore corporeo con cui ti ha portato in grembo e ti ha riscaldato dopo la tua nascita. È il fuoco della draghessa che ti ha difeso in mille circostanze della tua esistenza. È il fuoco che per te ha cucinato tante cose buone e che ti ha fatto maturare tante convinzioni e certezze. È il fuoco che ti ha temprato perché ti ha messo alla prova infinite volte per renderti forte e ben resistente. Ma è anche il fuoco che può incenerirti con un giudizio sprezzante, con una lamentela non giustificata, con un’accusa che ti vuol tenere a lei soggetto.

Il segreto sta nella giusta miscelazione degli elementi, un’alchimia che dipende dalla natura, dalla volontà personale e da quella del buon Dio, che in Gesù ha voluto provare anche lui l’ebbrezza di avere una mamma. 

di Don Paul Renner





 
 
 
 
Argomenti in questo articolo:  Incontri e attualità (14)
 
torna su
 
 
 
 
 
 
Commenta
 
 
torna su
 
 
 
Storie che potrebbero anche interessarvi...
 
 
Joe Martedì, 26 Aprile 2016
Un pomeriggio di festa per tre scuole in Karamoja
 
Domenica 29 maggio, dalle 17:00 alle 21:00 nei Benetton Studio’s a Castrette, ...
Leggi tutto
Agroforesty     Karamoja     Uganda
 
 
 
FR
 
Francesco Ricci Lunedì, 8 Maggio 2017
La gioia condivisa, è gioia vera!
 
Il 10 giugno Luca e Massimo festeggeranno i loro primi 100 anni e li ...
Leggi tutto
 
 
 
 
Joe Venerdì, 11 Gennaio 2013
CHEF’S CUP PUR COSTA FAMILY FOUNDATION
 
Chef’s Cup 2009, 5.000 euro per la Costa Family Foundation.
Leggi tutto
 
 
 
 
 

 
 
Costa Family Foundation o.n.l.u.s. - Famiglia Costa, Dolomites
Str. Col Alt 105 - 39033 Corvara (BZ) Alta Badia - Italia - T. +39 0471 831076 - Fax +39 0471 831019 -
codice fiscale 92028490214 - IBAN IT 46 I 08010 58340 000300020001 - SWIFT - BIC RZSBIT21008
Privacy     Credits     Donazione     Zeppelin Group – Internet Marketing