Amkpapé, un fondo di speranza

Amakpapé, un fondo di speranza

È da cinque anni ormai che Suor Patrizia e Maristella cercano di infondere nuove speranze in questo villaggio attraverso la pratica delle piccole cose, da fare e costruire. Nuove speranze che possiamo coltivare grazie al vostro aiuto, al vostro sostegno.

Amkpapé è il nome di un villaggio in Togo di dodicimila persone. Il suo significato nella lingua Ewè è ‘Casa delle foglie’. Un bel nome, che evoca il colore verde. Il verde è sinonimo sia di natura, sia di speranza. E in questo villaggio natura e speranza convivono insieme. Ma non sempre la natura rigogliosa diventa speranza di vita, soprattutto per i bambini che rappresentano la metà della popolazione e che qui vivono in condizioni a dir poco difficili.

Si tratta di bambini che hanno sulle esili spalle storie di privazione e sofferenza. Bambini che spesso non hanno i genitori, non hanno una scuola cui accedere, non hanno un pasto quotidiano da consumare. Bambini che devono far fronte a malattie e situazioni di disagio e povertà a volte insostenibili.

È da cinque anni ormai che Suor Patrizia e Maristella cercano di infondere nuove speranze in questo villaggio attraverso la pratica delle piccole cose, da fare e costruire. Nuove speranze che possiamo coltivare grazie al vostro aiuto, al vostro sostegno. Hanno costruito una scuola e nel giardino hanno messo alcuni giochi: in breve tempo sono diventati non solo un’attrazione, ma un punto d’incontro per tantissimi bambini. Maristella e Suor Patrizia pagano le rette della scuola ai bambini più bisognosi e cercano di garantire i loro pasti. Gestiscono anche il dispensario, dove portano un numero imprecisato di bambini e ragazzi per curare infezioni, piaghe, malaria, ascessi, vermi.

La speranza, perché si tramuti in qualcosa di concreto, ha bisogno di stimoli continui, di continue cure e attenzioni. Una speranza che possa fiorire ogni giorno di più e permettere ai bambini che qui vivono di poter diventare un giorno uomini e donne in piena dignità. Perché la speranza non muoia e si colori sempre più di verde, Suor Patrizia e Maristella hanno istituito un fondo cui attingere ogni volta che ne hanno bisogno per affrontare le spese: le tasse scolastiche, lo stipendio degli insegnanti, il materiale didattico, le cure mediche, la sicurezza alimentare.

Il vostro contributo al sostegno di questo fondo è per loro di vitale importanza. È la vera e unica speranza di poter continuare quello che stanno facendo con tutto il loro impegno. A chi le aiuterà, invieranno periodicamente una breve ‘cronaca’ di quanto è accaduto ai bambini del villaggio, la loro storia, il risvolto del beneficio apportato grazie al sostegno ricevuto.

Un invito da queste due grandi donne: veniteci a trovare qui ad Amkpapé, per vedere di persona quello che stiamo realizzando grazie alla vostra generosità!

Francesco Ricci
Condividi su Facebook

Altri temi attuali

A natale regala un sorriso

Basta poco per fare un regalo speciale e far sorridere un bambino del Togo o una donna in Afghanistan, una semplice donazione che può cambiare la vita alle persone.

Approfondisci

Jhamtse Gatsal

Jhamtse Gatsal in tibetano significa “giardino d’amore e compassione”, è una comunità di 90 bambini orfani, che hanno trovato rifugio nell’orfanotrofio voluto da Lobsang.
Approfondisci

C'è sempre una prima volta

L’8 luglio la Costa Family Foundation ha organizzato un aperitivo di beneficenza all’albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni per presentare il progetto ‘Sangue è vita’.
Approfondisci
Altri temi

Dona il 5X1000 alla Costa Family Foundation! Non costa niente e aiuta molti.

Ecco i dati per il 5X1000

Denominazione: Costa Family Foundation o.n.l.u.s.
Codice fiscale: 92028490214

Mandami i dati tramite e-mail