La perla d’Africa

E poi giù il Nilo, uno spettacolo, tra laghi vasti come mari, cascate, savane. Lì, sulla terra e sotto terra, risorse e ricchezze.

La meraviglia della gru coronata, del leone, dell’elefante, del gorilla di montagna. Alzando gli occhi, da una parte il Rwenzori, dall’altra il Mount Elgon. E poi giù il Nilo, uno spettacolo, tra laghi vasti come mari, cascate, savane. Lì, sulla terra e sotto terra,
risorse e ricchezze. 

Ma c’è da scavare ancora più sotto, c’è da precipitare… L’insicurezza politica, le dittature, la dipendenza da investitori e predoni esteri, dall’Oriente così come dall’Occidente. E così, se pure costante, è faticosissima l’affermazione di economia e diritti umani. Ogni 1000 ugandesi che incontriamo, sappiamo che ancora oggi oltre 400 vivono un’esistenza disumana, inabissata nella povertà estrema. Loro e questa “Perla d’Africa”, come Churchill usava chiamare l'Uganda, sono in lenta risalita verso il mondo.

Daniele Giaffredo
Condividi su Facebook

Altri temi attuali

A natale regala un sorriso

Basta poco per fare un regalo speciale e far sorridere un bambino del Togo o una donna in Afghanistan, una semplice donazione che può cambiare la vita alle persone.

Approfondisci

Jhamtse Gatsal

Jhamtse Gatsal in tibetano significa “giardino d’amore e compassione”, è una comunità di 90 bambini orfani, che hanno trovato rifugio nell’orfanotrofio voluto da Lobsang.
Approfondisci

C'è sempre una prima volta

L’8 luglio la Costa Family Foundation ha organizzato un aperitivo di beneficenza all’albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni per presentare il progetto ‘Sangue è vita’.
Approfondisci
Altri temi

Dona il 5X1000 alla Costa Family Foundation! Non costa niente e aiuta molti.

Ecco i dati per il 5X1000

Denominazione: Costa Family Foundation o.n.l.u.s.
Codice fiscale: 92028490214

Mandami i dati tramite e-mail