PER I MIEI FIGLI SOGNO LA SCUOLA

Sembra incredibile oggi pensare che con una capra si possano risolvere problemi enormi e dare nuove speranze a donne che hanno subito la violenza di oltre trent’annidi guerra e ai loro figli.

Sono dieci le donne che, grazie al progetto di microcredito delle capre, potranno realizzare questo sogno. Con il contributo di 5.000 euro, 3000 euro da parte di Costa Family Foundation e il restante aggiunto da Insieme si può onlus, i volontari di SAAJS in Afghanistan hanno acquistato trenta capre, tre per ognuna delle dieci donne con famiglia a carico, che quest’anno sono state individuate nella provincia di Balkh nel Afghanistan del nord, al confine con il Tagikistan e il Turkmenistan. Le capre sono state consegnante e le donne riescono già a trarre profitto da quella che speriamo riuscirà ad essere una fonte di guadagno stabile, in un paese ormai lacerato da una guerra lunga oltre trent’anni.

Alcune delle storie delle donne beneficiarie:

Rahila ha 36 anni, ha due figli e ha perso il marito durante un’insurrezione un anno fa. Per riuscire a sfamare la famiglia era stato costretto a entrare nel corpo di polizia.

Bibi Haya Gul ha 62 anni, ormai sono più di trent’anni da quando suo marito è scomparso. Era un insegnante e aveva molta gioia nel poter insegnare ai suoi studenti. Un giorno gli agenti del PDPA sono entrati nella scuola e hanno portato via gli insegnanti. Da quel momento in più non l’ha mai più rivisto.

Sakeen ha perso suo marito tre anni fa, durante dei combattimenti tra forze governative e i Taliban. Sakeena ha 50 anni e tre bambini, oltre alle spese quotidiane deve anche pagare l’affitto. Grazie alle capre dice, potrà mandare a scuola i suoi figli.

Sediqa ha cinque figli, ha perso suo marito durante una malattia, perché i soldi non bastavano per le cure mediche. Si è guadagnato qualche soldo facendo il pane per il vicinato. Ora a 36 anni il suo più grande sogno è quello di poter mandare a scuola i suoi figli. Grazie alle capre, ci riuscirà.

Aisha non vede più suo marito da quando è partito per l’Iran in cerca di lavoro per sostenere la famiglia. Sono anni che non ha più sue notizie. È sola con quattro bimbi che deve sfamare e crescere. Dice che il suo unico sogno è quello di poterli mandare a scuola.

Fatima ha 48 anni e cinque figli. Ha perso suo marito sulla strada da Kabul a Balkh. Finora ha vissuto di lavore per riuscire ad avere un pezzo di pane e passare la notte. Spera di riuscire a dare ai suoi figli una vita migliore, grazie al microcredito.

Mahsoom ha perso suo marito in una battaglia a Kunduz. Ha tre figli che finora ha sfamato grazie a dei lavoretti.

Le spese:
30 capre – 4,075 euro
Logistica – 425 euro
Costi di amministrazione – 500 euro

 

L’impresa di consegna delle capre è un’attività molto difficile e rischiosa, vista di malocchio da Talebani e estremisti dell’ISIS: per queste ragioni la delegazione viaggia sotto protezione e ci è stato chiesto di non rivelare la vera identità delle donne, proprio per il fondato timore che possano essere soggette a violenze.

Elide
Condividi su Facebook

Altri temi attuali

Con il 5x1000 per fare tante piccole grandi cose

Se hai voglia di sostenerci, dona il 5x1000, non costa nulla e per noi è un aiuto importante.

Approfondisci

Brunch di fine stagione insieme a Costa Family Foundation, La Spona e OEW

Eccessi, sprechi, consumi esasperati stanno riducendo il nostro mondo in un’immensa pattumiera. 

Approfondisci

Pubblicazione contributi 2018

Cari amici e sostenitori della fondazione,
nel nostro piccolo, ce la metteremo tutta per rendere questo mondo migliore di quello che è.

Approfondisci
Altri temi

Dona il 5X1000 alla Costa Family Foundation! Non costa niente e aiuta molti.

Ecco i dati per il 5X1000

Denominazione: Costa Family Foundation o.n.l.u.s.
Codice fiscale: 92028490214

Mandami i dati tramite e-mail