UN COLLEGE A BANGALORE

Nel sud dell’India a Bangalore, per volontà del Dalai Lama è sorto il complesso universitario del Tibetan Children’s Village. Le materie esercitate sono strettamente legate alla cultura, la tradizione e religione tibetana buddista.

progetto nr. 4, 5, 6
valore di € 123.500,00
concluso nell’ottobre 2011
beneficiario: TCV
sostenitori: benemeriti e donatori partecipanti alla 1. edizione della “serata di beneficenza a favore del Tibet”, del 18 luglio 2009

 

Attualmente le generazioni più giovani di tibetani non stanno imparando e adottando la cultura in termini di comportamento e l’ideologia di vita tibetana. L’esposizione ad altre culture ha una grande influenza su di loro. Gli studenti tibetani, in questa loro critica fase di crescita, hanno bisogno di continuità nello studio della lingua e della cultura tibetana, oltre alle materie di specializzazione da loro scelte. Inoltre, in seguito ad una valutazione degli studenti nei vari college indiani, si è stabilito che il fine della loro educazione è di crescere come autentici tibetani per essere adattabili ovunque loro si trovino. Per questo il college è una necessità per i giovani tibetani.
Il TCV, attraverso associazioni e fondazioni come la nostra, ha acquistato 37 ettari di terreno nelle vicinanze di Bangalore: la Silicon Valley dell’India. Il complesso universitario si trova a 7km da Bangalore University e a 27km da Bangalore City. Il college ospiterà da 500 a 3.000 studenti tibetani, cifra dipendente dai fondi raccolti. I ragazzi che arrivano al college in Bangalore provengono dall’India e sono tutti fuggiti dal Tibet.
Inizialmente, con la prima raccolta fondi legata alla serata di beneficenza del 17 luglio 2009, il nostro progetto prevedeva di costruire due aule scolastiche all’interno del college in una delle palazzine in costruzione. Qualche mese dopo, un donatore ha deciso di devolvere per il progetto una notevole somma, il progetto si è così ampliato, andando a sostenere la costruzione di una delle palazzine della sezione femminile sempre all’interno del college.
In seguito, l’interesse dei donatori è cresciuto ancora, dandoci quindi la possibilità di deviare il progetto iniziale – per più chiarezza nella comunicazione - devolvendo l’intero ricavato, raccolto durante la prima serata di beneficenza nel 2009, alla costruzione di un piano della palazzina del Girl’s Hostel B-Block, che ospita ragazze tibetane. La superficie totale dello stabile è di 725m², offre ospitalità a 216 studentesse e contiene un piano terra e tre piani. Il piano da noi finanziato è composto da 18 camere per 3 letti ciascuna per un totale di 54 letti, comprensivo di bagni e toilette.
Entro il 30 dicembre 2012 la fondazione si è impegnata a raccogliere e donare un totale di € 123.500,00 (7.724.970 rupees).
Attualmente il college è attivo ed il progetto è stato concluso con successo con il pagamento dell’ultima parte di 43.500 euro il 07 ottobre 2011.

Manuel
Condividi su Facebook

Altri temi attuali

A natale regala un sorriso

Basta poco per fare un regalo speciale e far sorridere un bambino del Togo o una donna in Afghanistan, una semplice donazione che può cambiare la vita alle persone.

Approfondisci

Jhamtse Gatsal

Jhamtse Gatsal in tibetano significa “giardino d’amore e compassione”, è una comunità di 90 bambini orfani, che hanno trovato rifugio nell’orfanotrofio voluto da Lobsang.
Approfondisci

C'è sempre una prima volta

L’8 luglio la Costa Family Foundation ha organizzato un aperitivo di beneficenza all’albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni per presentare il progetto ‘Sangue è vita’.
Approfondisci
Altri temi

Dona il 5X1000 alla Costa Family Foundation! Non costa niente e aiuta molti.

Ecco i dati per il 5X1000

Denominazione: Costa Family Foundation o.n.l.u.s.
Codice fiscale: 92028490214

Mandami i dati tramite e-mail